PIÙ

Collettore di idee e di energie vive, un luogo in cui le volontà si incontrano e si incarnano in progetti reali e concreti.

Ciao 2016…e buon 2017!

Buon 2017!

Cari amici, cari lettori,

il 2016 è stato un anno ricco e carico di avvenimenti e di cambiamenti. Per la nostra Associazione, un anno di consolidamento e di maturazione. Abbiamo vissuto il 2016 con grande intensità, cercando di onorare al meglio la nostra mission e il nostro sogno: far conoscere e valorizzare, partendo dalla periferia, le tante bellezze e ricchezze di Napoli e della sua vasta area metropolitana.

Lo abbiamo fatto con grande passione senza dimenticare e rinnegare mai le nostre origini e, dunque, con un occhio rivolto alla città di Napoli e con l’altro rivolto all’area metropolitana e alle sue periferie. Spesso abbandonate, ma cariche di storia e di significato.

Tante sono state le iniziative organizzate nel 2016 e le attività promosse. Ricordiamo le visite guidate del 2016: Chiesa di Sant’Anna dei Lombardi, Villa Pignatelli, Chiesa di San Domenico Maggiore, Museo Nazionale della Ceramica, Farmacia degli Incurabili, Castel Nuovo, Rione Terra di Pozzuoli, Piscine Mirabilis di Bacoli e Catacombe di San Gaudioso. Abbiamo riconfermato i corsi per i ragazzi e le ragazze del territorio di Marano e dell’area a nord di Napoli che vogliono avvicinarsi alla musica e al canto. E tante altre sono le iniziative realizzate in questo anno che sta per chiudersi. Abbiamo, inoltre, intensificato le collaborazioni con altre associazioni di Napoli e di Marano.

Tra le tante iniziative organizzate, però, ci preme ricordare quella del 25 giugno 2016. In quel primo sabato d’estate, organizzammo in collaborazione con Lavoratori Produttori Agroalimentari Ambientali – ALPAA, Walk in Night – Mediterraneo e dintorni, Marano LAB, Grotta San Castrese e con la Cooperativa Sociale “Nuvoletta per Salvatore” “La giornata della Ciliegia della Recca” con visita all’orto e alla fattoria realizzati dalla Cooperativa Sociale “Nuvoletta per Salvatore” in un bene confiscato alla Camorra.

Questa iniziativa assume oggi, più di allora, un valore e un significato per noi importante. All’epoca Marano era un comune come gli altri, con i suoi disagi e i suoi problemi, ma senza l’ombra e l’onta dello scioglimento per infiltrazioni camorristiche. Scioglimento arrivato in questi giorni di fine anno.

A Marano vivono tante famiglie, tante persone, tante donne e tanti uomini onesti e perbene che quotidianamente lottano e lavorano per rendere questa città migliore e lontana da logiche e atteggiamenti camorristici. E’ anche e sopratutto a loro che quest’anno rivolgiamo i nostri auguri e il nostro impegno a lavorare per raccontare, in ogni occasione, che a Marano di Napoli ci sono tante realtà interessanti, tante persone perbene, tanti luoghi da conoscere e tanti prodotti della terra da gustare. Marano, nonostante la brutta pagina di questi giorni, non è una città di Camorra.

E’ con questo pensiero alla città da cui siamo partiti e a cui teniamo particolarmente che auguriamo a tutti voi, cari amici e cari lettori, un sereno e felice 2017.

Meritiamo di PIÙ!

Condividi di PIÙ!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
The following two tabs change content below.
Partecipazione, impegno, unità (PIÙ) nasce il 21 dicembre 2013 per raccogliere le energie e le competenze di chi vuole partecipare a progetti di innovazione sociale e culturali con impegno e unità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com